Aumento del gluteo

Nel cosiddetto aumento del gluteo, mediante impianti viene ingrandito un gluteo troppo piccolo o troppo piatto e viene rimodellato. Gli speciali impianti per i glutei vengono collocati eseguendo un taglio verticale tra i glutei, sotto il muscolo grande gluteo (M. Glutaeus Maximus).

L’aumento del gluteo, chiamato anche gluteoplastica, viene eseguito in genere in anestesia generale con successivo ricovero in clinica per ulteriore osservazione fino a tre giorni. Con quali impianti ottenere il risultato auspicato viene discusso in un colloquio consultivo personale con il medico specialista che esegue il trattamento.

Oltre all’informazione del medico specialista che possono ad esempio verificarsi emorragie e infezioni, occorre ricordare che in caso di complicanze e/o trattamenti successivi connessi con un aumento del gluteo eseguito per motivi estetici, l’assistenza sanitaria non copre più interamente i costi dei trattamenti medici necessari. Il rischio finanziario associato per il paziente può essere assorbito stipulando l’ assicurazione sui costi dei trattamenti di eventuali complicanze di safe4beauty.

Torna alla panoramica